Cerca
  • saluzzoodb

All'OdB un anno di Servizio Civile: un'esperienza che ha lasciato il segno...e il profumo di casa!

Una settimana fa si è concluso il Servizio Civile nella sua prima "edizione" all'Oratorio don Bosco, vissuto da Alessandro, per la prima parte dell'anno, da Ilaria e Nicole. Venerdì 29 aprile i bambini e tutta la comunità educante dell'Oratorio si è stretta attorno a loro per cantare e gridare il proprio GRAZIE! Una riconoscenza profonda e reciproca, raccontata dai sorrisi, dagli abbracci e qualche lacrima.

Per meglio entrare dentro la bellezza di questa esperienza, lasciamo che siano i nostri tre giovani a raccontarla!


Mi chiamo Alessandro Testa e quest’anno ho avuto la possibilità di vivere il Servizio Civile.

Fin da subito si è dimostrata un’esperienza molto arricchente sia nella relazione con i bambini e gli adolescenti sia nella relazione con gli altri operatori.

Grazie a questa ho avuto la possibilità di mettermi in gioco, di uscire dalla mia comfort zone e di imparare molte cose. Nonostante io abbia dovuto interrompere il percorso prima della fine dell'anno, lo considero comunque un tempo importante per la mia crescita personale una delle esperienze più importanti e intense vissute finora. Consiglio a tutti i giovani che ne hanno la possibilità di provare e mettersi in gioco, ne vale davvero la pena!

Alessandro


Il 29 aprile 2022 è terminata una delle più belle esperienze della mia vita.

Non avrei mai creduto che in un anno sarebbero potute accadere così tante cose, di poter passare momenti meravigliosi in un luogo che oggi considero come una seconda casa, con persone che, a questo punto della mia vita, sono diventate come una famiglia.

Il Servizio Civile non è stato solo un far fare i compiti o animare dei bambini, è stato molto di più… loro sono stati molto di più.

Si dice che una bella esperienza ti cambi la vita, l'Oratorio e tutti quelli che lo vivono quotidianamente, non hanno cambiato la mia vita, ma la persona che ero, o meglio, hanno fatto emergere quella che è la vera Nicole.

Ho intrapreso questo cammino perché volevo mettermi al servizio dei bimbi, degli adolescenti e di chiunque avesse avuto bisogno, potendoli aiutare nel mio piccolo.

Alla fine, sono stata io ad imparare da loro, alla fine loro hanno aiutato me.

In un anno si è creata un’immensa rete che mi ha permesso di conoscere tante persone che, come me, hanno voluto dedicarsi agli altri. Alla fine di questo percorso, ne sono uscite migliori, più vere e sicure, non solo perché hanno dedicato più tempo al prossimo, ma anche perché hanno permesso a chi li circondava di farsi conoscere, di fargli capire meglio se stessi e chi voglio davvero essere.

Non smetterò mai di ringraziare: questo percorso mi ha permesso di viaggiare, di scoprire, di fare esperienze, di riscoprire la bambina che c’è in me, di far uscire le mie fragilità, di cercare di affrontare le mie paure e, soprattutto, di conoscere meglio e poter vivere un luogo che rimarrà sempre nel mio cuore.

Ho vissuto fino in fondo questa esperienza, i momenti che ho passato e i ricordi che mi porto dietro, non sono spiegabili a parole, possono solo essere vissuti. Perciò, auguro questo e molto di più ai prossimi ragazzi che verranno, con la convinzione che, se si metteranno in gioco, tutto ciò gli porterà tanta felicità.

Nicole


Per me il Servizio Civile è stato un percorso di crescita, sia dal punto di vista lavorativo, che da quello personale. Mi ha permesso di mettermi in gioco in moltissime situazioni e mi permesso di affrontare situazioni che prima non avrei mai pensato di poter fare (ad esempio parlare in pubblico).

Grazie a questo percorso ho conosciuto moltissime persone che porterò sempre nel cuore, dai bambini a tutte le persone che si incontrano in Oratorio, che ora mi sento di definire un po' come una seconda casa.

Il Servizio Civile mi ha permesso di fare moltissime esperienze che hanno contributo alla mia crescita, come ad esempio i Campi con i ragazzi, gli incontri di formazione con gli altri giovani delle diverse sedi, il doposcuola con i bambini…

È stata un’esperienza unica, indimenticabile e soprattutto fondamentale per la formazione del mio carattere.

Ilaria



105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti